domenica 19 febbraio 2017

Recensione "Tutta la verità su Gloria Ellis"



Buondìì! Come vi stavo dicendo nel post precedente, ho moltissime recensioni da scrivere. Questo è il libro che ho terminato oggi, quindi il mio parere è ancora fresco!
Partiamo e non perdiamo tempo!







Gloria Ellis ha quindici anni e odia la sua vita. Odia la stupida cittadina di provincia in cui è cresciuta, la stupida scuola che frequenta e gli stupidi amici che vede tutti i giorni. E per questo che quando nella sua classe arriva un ragazzo nuovo, un ragazzo deciso a infrangere ogni regola, Gloria se ne innamora immediatamente. In apparenza Uman è tutto ciò che lei ha sempre sognato: è brillante, sicuro di sé, imprevedibile. Ed è pronto a trascinarla in un’avventura che non conosce limiti, se non quelli del proprio coraggio. Gloria accetta la sfida e parte – senza lasciare un biglietto, senza salutare nessuno – per una folle e romantica fuga attraverso l’Inghilterra. All’inizio tutto è come lei se l’era immaginato: un’esperienza liberatoria, esaltante. Presto, però, Uman si rivela diverso da quel che sembrava. E quando Gloria se ne accorge, quando scopre la verità su di lui, si ritrova ormai molto lontana da casa. Forse troppo lontana.




Gloria Ellis ha quindici anni e non sa realmente chi è lei stessa e cosa desidera dalla vita. E' tormentata dai suoi pensieri, insoddisfatta della sua vita e della sua famiglia. Forse ciò di cui ha bisogno è di rompere gli schemi, uscire dalla monotonia che ha invaso la sua vita e vivere un'avventura. Così quando ne ha l'opportunità, la coglie al balzo. Nella sua vita è subentrata una persona, Uman, un ragazzo diametralmente opposto a lei e che sembra capirla più di chiunque altro nella sua vita. Avete mai pensato di voler scomparire, anche soltanto per un momento? Il loro pensiero si tramuta in realtà e si troveranno a scappare. Ma è oro tutto ciò che luccica? Conosciamo davvero chi ci sta attorno?




Risultati immagini per maschera"Tutta la verità su Gloria Ellis" è un libro che, purtroppo, non è stato in grado di convincermi del tutto. Mi aspettavo tantissimo da questa storia: amo i libri Young Adult e soprattutto quelli pubblicati da questa casa editrice. Ero stata folgorata dalla trama e mi ero autoconvinta che sarebbe stata una rivelazione. Riprendendo ciò che ho detto poco fa... è tutto oro ciò che luccica? No, probabilmente no. Non sto dicendo che il libro non mi sia piaciuto, anzi, è stata una buona lettura con cui trascorrere una giornata, ma niente di più. Non sono riuscita a provare emozioni e a immedesimarmi nella protagonista. E io cerco questo in un libro, ne ho bisogno. Credo che un buon libro sappia far provare emozioni al lettore e fargli trovare anche parti di se al proprio interno. In questo caso, invece, non è successo, nemmeno minimamente. E' stata una lettura neutra, un vetro opaco che ha coperto tutto il resto. 
Ho apprezzato tantissimo l'impostazione del libro: ho trovato buona l'idea delle venti domande, una per ogni capitolo, e anche l'aver inserito i dialoghi tra Gloria e l'ispettore Ryan. 
E come ho già detto, la storia in sé mi è piaciuta. Ma non è soltanto questo che cerco, pretendo di provare un minimo di emozione.
Nonostante tutto lo consiglio, dal momento che sono consapevole che è piaciuto a tantissime persone. Spero che possiate apprezzarlo maggiormente.





Questo libro è stato letto per:
- Il torneo dei lettori professionisti.
- La ruota delle letture.
- The Hunting Word Challenge.


Alla prossima!

2 commenti:

  1. Mi spiace che questo libro non sia riuscita a convincerti del tutto. Mi incuriosisce parecchio e spero di riuscire a leggerlo, ma più il tempo passa e più le mie aspettative si abbassano... riuscirò a leggerlo prima che la voglia scompaia del tutto???

    RispondiElimina
  2. Ciao, mi sono unita ai tuoi lettori ^_^
    Questo romanzo ho sempre voluto leggerlo, la copertina mi piace molto...spero di riuscirci :)

    RispondiElimina