giovedì 2 febbraio 2017

Recensione "Lezioni di seduzione"



Buondìì! Ultima recensione delle letture di gennaio! Ma non temete: mese nuovo, libri nuove e recensioni nuove!
Il libro di cui vi parlerò adesso era nella mia TBR da quando l'avevo scoperto su un blog e finalmente sono riuscita a leggerlo!
Partiamo con il post!






seduzioneIscriversi al corso di teatro è stato un errore. Ma vedersi assegnare il ruolo di Catherine, la protagonista, è una vera catastrofe per Elizabeth. Soprattutto perché la «star» maschile è Jack: bello, brillante, popolare. Tutto il contrario di lei, insomma, e come se non bastasse un vero stronzo. Tra i due volano subito le scintille, e la commedia romantica Lezioni di seduzione sembra un disastro annunciato.
Quando ci si mette di mezzo la magia del palcoscenico, però, chi può dire cosa succederà? Pian piano, mentre la dolce e maliziosa Catherine conquista il suo William, le cose tra Elizabeth e Jack cominciano a cambiare, la finzione e la realtà si intrecciano. Complici una visita in famiglia a dir poco pericolosa, un’amica determinata, un ex fidanzato insistente e almeno due scomodi triangoli sentimentali, i colpi di scena sul palco e fuori si susseguono in un crescendo di equivoci. Che porteranno l’eroe e l’eroina a interrogarsi sui propri veri sentimenti, fino alla sera di una prima all’insegna dell’«improvvisazione»…
Un romanzo dolce, trascinante e divertente che mette in scena, è il caso di dirlo, le domande più profonde di ogni relazione: chi siamo quando ci innamoriamo, e di chi ci innamoriamo veramente? Forse anche la passione è un palcoscenico, e gli uomini e le donne soltanto attori? E, soprattutto, cosa sarebbe un grande amore senza qualche colpo di scena?

★★★




Risultati immagini per palcoscenico immagineElizabeth non si spiega il motivo per cui si è iscritta al corso di teatro: è un disastro completo, è timida e non vuole attirare l'attenzione su di sé. E' convinta che anche il professore abbia questa considerazione e che non si debba preoccupare per lo spettacolo, dal momento che le sarebbe sicuramente stata assegnata una parte secondaria. Ma non potrebbe sbagliarsi maggiormente. Ignara del motivo e soprattutto allibita, si ritrova a dover recitare il ruolo della protagonista in uno spettacolo... fuori dal normale! Chi l'avrebbe mai detto che questo docente, all'apparenza un po' fuori di testa, si sarebbe rivelato proprio così? Ma chi dà un copione di questo genere a degli studenti? Elizabeth, però, non ha altra scelta e si ritrova invischiata in questa situazione. A causa della recita, inoltre, è costretta a trascorrere ore e ore con Jack, il suo opposto: bello, popolare, abituato a stare al centro dell'attenzione. Iniziano così a recitare, a entrare sempre di più nella propria parte e forse sarà difficile distinguere la realtà dalla finzione. Sarà solo una recita o dietro questo palco si cela qualcosa di più profondo? Elizabeth e Jack avranno modo di fare i conti anche con la realtà e con i propri sentimenti e dovranno apprendere l'alchimia, l'arte della seduzione.


"E' molto facile giungere alle conclusioni peggiori quando ci si sente feriti."



"Lezioni di seduzione" è un libro che tengo d'occhio da un po' di tempo e che ho avuto modo di leggere grazie all'autrice, che ringrazio nuovamente per questa opportunità che mi ha dato. Avevo alte aspettative: conosco i miei gusti e sapevo per certo che mi sarebbe piaciuto. E così è stato. Ho adorato questa storia dall'inizio alla fine, nonostante mi abbia privato di ore di sonno. Io sono così, se un libro mi prendo arrivo a fare le ore piccole, molto piccole. 
Probabilmente molti di voi conosceranno questa storia da ancora prima che venisse pubblicata da una casa editrice. Io purtroppo non posso dire lo stesso, avendola scoperta soltanto dopo. A mia discolpa, però, dico che non amo leggere fanfiction o comunque libri pubblicati a spezzoni. Quando leggo ho bisogno di avere tutta la storia racchiusa in un unico volume (se è autoconclusivo, ovvio!).
Se, però, non avete mai sentito parlare di questo titolo, siete capitati nella pagina giusta! Sono qui per parlarvene e per farvelo conoscere. Si tratta di un New Adult Romance, genere con cui nel mese appena trascorso ho avuto modo di approcciarmi. Non dico che non ne avessi mai letti, questo no, ma posso affermare di aver letto molti più Young Adult. 
Risultati immagini per palcoscenicoL'autrice con il suo stile molto fluido e coinvolgente sa come tenere incollato il lettore alle pagine e come travolgerlo nel turbinio di parole ed emozioni. Non ho potuto far altro che affezionarmi a Elizabeth, alias Catherine, e a Jack, alias William. Sono entrata in sintonia con i personaggi, principali e secondari. Sono personaggi interessanti: dall'amica esuberante alla famiglia un po' particolare e bizzarra... e per non parlare del contendente di Liz, Rick! Ce la farà a "rapire" il suo cuore? O forse il suo scopo è un altro? Chi lo sa, lo scoprirete soltanto leggendo!
La storia l'ho trovata originale, intrigante e coinvolgente da ogni punto di vista. Per di più non ho potuto non pensare a "The Fosters", una delle mie serie tv preferite. Ho amato le puntate in cui erano impegnati nella realizzazione di un musical e, leggendo questo libro, mi è tornato alla memoria. 
Non posso fare a meno di consigliarvelo e a cercare di indurvi a dargli una possibilità. Io non vedo l'ora di leggere il suo nuovo libro; sono convinta che saprà coinvolgermi tanto quanto questo.



Questo libro è stato letto per:
Un anno di Romance.
- KK Unicorn Reading Challenge.


Alla prossima!

3 commenti: