martedì 9 agosto 2016

Book tag: "Se ti è piaciuto quel libro... prova questo!"

Buondìì! Due giorni fa sono stata taggata da Clarissa del blog "Questione di libri" per fare questo book tag e la ringrazio. Mi sono sempre piaciuti, difatti ne ho davvero molti a cui vorrei rispondere ora che ho un blog anch'io.
Il book tag in questione lo trovo molto bello, nonostante non sia dei più facili.

Ecco a voi le regole, prima di passare alle mie risposte:
  • Si devono considerare almeno cinque libri abbastanza popolari e associare ad essi libri che, al contrario, sono meno noti. Devono avere degli elementi in comune, in modo tale che gli ultimi possano piacere anche a chi ha adorato quelli più famosi.
  •  Ringraziare e taggare il blog che vi ha nominati.

Primo abbinamento:
Ho subito trovato delle somiglianze tra questi due libri, nonostante siano due storie diverse. Sono simili nella loro diversità, mettiamola così. "La solitudine dei numeri primi" credo che ormai chiunque lo conosca, e personalmente l'ho amato alla follia quando l'ho letto tre anni fa. "Scritto sulla mia pelle" è un libro che ho scoperto per puro caso: stavo cercando un altro romanzo da aggiungere al carrello per fare un ordine ed è spuntato fuori questo titolo. Ho letto la trama e ne sono rimasta affascinata, è un genere che mi piace molto leggere. E' un libro che merita, e mi dispiace che non sia per niente conosciuto. Trattano entrambi di problemi reali, per lo più legati all'adolescenza. Trattano di fragilità e di forza di volontà. Se vi è piaciuto il primo, leggetelo. Merita tanto.




“Anche quella volta non sarebbe arrivato nessuno. Ma lei non stava più aspettando. Sorrise verso il cielo terso. Con un po’ di fatica, sapeva alzarsi da sola.” (La solitudine dei numeri primi)
Scritto sulla mia pelle 




"Le ferite più grandi le facciamo a quelli che amiamo sul serio, a quelli con cui condividiamo tutto. Perché stando più vicini ogni movimento può urtare e ferire. Però se ti allontani non puoi più accarezzarli, abbracciarli, tenerli stretti. Quando te ne vai è perché hai deciso che non c’è più posto per loro nel tuo cuore. È come dire che non valgono più la pena, che tanto non cambieranno mai. […] Lo facciamo per difenderci, per non star male. Ma non so se fa soffrire di meno.” (Scritto sulla mia pelle)







Secondo abbinamento:
Mi è venuto naturale trovare un collegamento tra "Resta anche domani" e "Se solo fosse vero". Entrambi partono da un incidente e hanno tra i protagonisti, per così dire, l'anima di una persona in coma. Forse la vera differenza risiede nel fatto che nel primo caso nessuno la può vedere, invece nel libro di Levy interagisce con l'altro personaggio. Ciononostante, non posso far altro che consigliarveli entrambi. Io personalmente non conosco gente che abbia letto il libro di Levy, deduco che sia meno conosciuto rispetto all'altro. Io li ho adorati entrambi.

 

“Non importa quello che sarebbe potuto succedere. È la situazione attuale che conta.” (Resta anche domani)

 




“Nessuno possiede la felicità, talvolta si ha la fortuna di averla in affitto e di essere l’inquilino. Bisogna essere molto precisi nei pagamenti, se no ti espropriano in fretta.” (Se solo fosse vero)






Terzo abbinamento: 
In questo caso ho deciso di agire in maniera diversa. Forse se avete letto la recensione che ho pubblicato prima potete capire di quali libri sto parlando. Esatto, di "Tredici" e "L'amore arriva sempre al momento sbagliato". Non mi fraintendete, sono due libri di genere completamente diverso tra loro. Tuttavia non ho potuto far altro che trovare un elemento in comune. Chi non conosce "Tredici"? Un libro meraviglioso, a parer mio. Mi ricordo che quando l'ho letto un paio d'anni fa avevo adorato l'idea centrale del romanzo: la protagonista prima di suicidarsi ha deciso di lasciare delle cassette da far ascoltare alle persone che l'hanno indotta a compiere questo gesto.
Nel secondo caso, invece, la sorella della protagonista, prima di morire, le ha lasciato delle lettere da leggere, non prima di aver spuntato le voci della lista delle cose da fare nella vita. 
Entrambe hanno lasciato qualcosa di sé agli altri dopo la loro morte, per questo ho deciso di associarli. 



“Se una canzone ti fa piangere e tu non hai più voglia di piangere, puoi smettere di ascoltarla.
Ma non puoi sfuggire da te stesso. Non puoi decidere di smettere di vederti. O di spegnare il rumore che hai in testa.”
 (Tredici)







“Non ho mai detto che sia facile. Ti ho solo suggerito di farlo. Tra l’altro, le cose migliori della vita non sono mica facili. Sono toste. Dolorose. E dure. Ma questo rende molto più piacevole raggiungere il traguardo.” (L'amore arriva sempre al momento sbagliato)




Quarto abbinamento: 
Mi risulta sempre più difficile associare i libri, soprattutto per il fatto che vorrei spaziare tra i generi e non consigliare titoli che, alla fine, potrebbero essere tutti associati tra loro.
Anche in questo caso voglio abbinare due libri in base a un elemento della storia e non in base alla trama in sé e per sé: "Dimmi tre segreti" e "L'amore è uno sbaglio straordinario".
Ora vi chiederete quale possa effettivamente essere il collegamento, e avete ragione a chiedervelo, davvero!
Tuttavia il motivo c'è, ed è questo: "Dimmi tre segreti", come tutti saprete, si basa per tutto il libro su uno scambio di messaggi tra la protagonista e un certo "PS", una persona anonima. Continuano a parlare senza che la ragazza sappia nulla della sua identità.
"L'amore è uno sbaglio straordinario" è incentrato su una serie di messaggi su Facebook, e anche in questo caso l'identità non è nota, sebbene non per tutto il libro.
Io credo che potrebbe piacere anche il secondo, meno conosciuto del primo. Io li ho adorati.



  
“Scrivere mi viene meglio che parlare di persona.” (Dimmi tre segreti)







“Tu tendi a nascondere i tuoi sentimenti, però questa è una goccia che piano piano erode la roccia.” (L'amore è uno sbaglio straordinario)








Quinto abbinamento:
Lo so, lo so! Forse nessuno dei due è davvero conosciuto, ma non posso non associare questi libri tra loro. Ogni volta che penso a quali abbinare mi vengono in mente loro, non è colpa mia!
Ci deve per forza essere qualche anima che ha almeno letto "Più profondo del blu", sono sicura che ci sia! Indubbiamente lo associo a "Una farfalla nel cuore", un libro che ho amato alla follia.
Entrambe le protagoniste hanno come passione il nuoto, fino a quando non si verifica qualcosa che sconvolge la loro vita, che sia un incidenze o un'anomalia del cuore. Sono romanzi che si incentrano sulla forza di volontà, sul fatto che, nonostante tutto, è possibile voltare pagina e andare avanti.

Più profondo del blu



 “La cosa più importante è mettercela tutta.” (Più profondo del blu)







“La cosa buffa delle cicatrici, però è che non tutte sono visibili. Non sto parlando di quelle sotto i vestiti, come le mie, ma di quelle più profonde, quelle radicate nel cuore o incise nell'anima.” (Una farfalla nel cuore)





Per questo book tag è tutto! Mi è piaciuto tantissimo, ringrazio ancora Clarissa per avermi taggata.
A mia volta taggo:
Le tazzine di Yoko.
Il colore dei libri.
Bookspedia.
Atelier dei libri.
Ombre angeliche.
My Caffè Letterario.

Spero che troviate qualche libro che vi possa interessare! :3 

11 commenti:

  1. Ho letto sia "Tredici" che "L'amore arriva sempre al momento sbagliato", e sono felice che almeno te sia riuscita ad apprezzarli, visto che a me non sono piaciuti. :)

    PS: Grazie per aver risposto al tag!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noo, davveroo? Io li ho amati entrambii! *-*

      Grazie a te per avermi taggataa! :3

      Elimina
  2. Grazie per il tag, ci proveremo senz'altro *_*
    PS "Se solo fosse vero" l'ho letto tanti anni fa, ma lo ricordo ancora come un libro che mi ha lasciato qualcosa _yoko

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figuratii!!
      Sìì, a me era piaciuto tanto! *-*

      Elimina
  3. Ma questo TAG è carinissimo! *O* dei libri che hai citato ho amato tantissimo Più profondo del blu ♥ invece 13 e L'amore arriva sempre al momento sbagliato sono sulla mia lista nera, detestati entrambi xD grazie di avermi nominata, lo metto in lista!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figuratii! :3
      "Più profondo del blu" è stupendoo! *-*
      Ma noo, anche te! A me sono piaciutiii!! ahahahahah

      Elimina
  4. Ciao Sara!! Davvero carino il tuo blog e molto interessante questo gioco di abbinamento!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ommioddio scusa, non avevo visto il tuo commento! Grazie millee! *-*

      Elimina
  5. Grazie Saretta... scusa il ritardo ma sono stata via per qualche settimana! Recupererò il tempo perso e farò con piacere il TAG :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ho già detto, non ti preoccupare, fai pure con calma! E figuratii!! :3

      Elimina