martedì 20 settembre 2016

Recensione "Una presenza in quella casa"

 Buondìì! Finalmente posso scrivere questa recensione: guardavo questo libro da mesi, ma non mi sono mai decisa a prenderlo e a leggerlo. Sono contenta di averlo fatto e di essere qui ora a parlarvene.

Ma bando alle ciance e partiamo con una breve presentazione del libro! 





Tutto comincia nel 2010, quando una sedicenne simpatica e carina posta su YouTube un brevissimo filmato e confessa il sospetto che nella sua casa ci siano i fantasmi. Nel giro di pochi anni la serie di brevi filmati che la vedono protagonista diventa virale. Una presenza in quella casa, ispirato alla serie web che ha già fatto tremare così tanti amanti del genere horror e non solo, è il primo romanzo della giovanissima Paige McKenzie. Nella nuova casa di Sunshine – questo il soprannome della ragazza – si avverte qualcosa di inquietante: oggetti che si spostano, risatine nel cuore della notte, ombre misteriose nelle foto che scatta... La madre adottiva, con cui Sunshine ha un rapporto aperto e affettuoso, insiste nel dire che è tutto frutto di immaginazione e comincia a comportarsi in modo sempre più incomprensibile. C'è solo una persona che dà credito ai timori di Sunshine: Nolan, un compagno di liceo che condivide la sua passione per la fotografia ed è disposto ad affiancarla per studiare i vecchi casi di cronaca nel tentativo di capire cosa stia davvero succedendo. La tensione sale inarrestabile e le cose peggiorano quando le risatine si trasformano in urla e singhiozzi. Cosa nasconde quella casa? Sunshine è in preda al terrore, ma deve farsi forte se vuole salvare la madre da una sorte peggiore della morte.



Risultati immagini per casa sinistraSunshine è una ragazza di sedici anni costretta a trasferirsi da Washington nel Ridgemont a causa del lavoro della madre adottiva. Ma può una casa essere percepita fin dal primo istante come "sinistra"? Fin da subito, difatti, ha delle sensazioni strane, sente freddo e le sembra di sentire passi e rumori sospetti. La madre, però, non le crede, nemmeno quando le vengono messe delle prove davanti agli occhi. E' passata dall'essere la migliore amica della figlia ad essere assolutamente distante e diversa. cosa si cela dietro a questo improvviso cambiamento?
Ciononostante, Sunshine non è costretta ad affrontare questa situazione da sola: a scuola incontra Nolan, un ragazzo con la passione per il paranormale che gli è stata tramandata dal nonno defunto. Insieme iniziano a raccogliere delle prove scattando fotografie e parlando con altre persone che, a quanto pare, sembrano essere coinvolte.
Esiste una ragione per cui sono Sunshine riesce a percepire queste presenze? Il destino parla chiaro, e nessuno può ignorarlo per sempre. 



"Metaforicamente, ma anche letteralmente parlando, d'ora in poi i tagli non faranno che diventare sempre più profondi"


"Una presenza in quella casa" è un libro che ho cominciato a leggere senza troppe pretese: non conoscevo molto della storia e avevo bisogno di una lettura abbastanza veloce e leggera. Mi ha piacevolmente sorpresa! Mai e poi mai mi sarei aspettata che mi avrebbe tenuta con gli occhi incollati alle pagine fin dalla prima parola. L'ho trovata una lettura adatta al periodo, non troppo impegnativa ma che sa davvero come indurti a continuare la storia.
Ho apprezzato quasi tutto di questo libro, dall'ambientazione ai personaggi, dalle "presenze" all'altro punto di vista da cui sono narrati alcuni capitoli.
Mi è piaciuto molto il personaggio di Sunshine, una ragazza considerata "diversa", ma forse per un'ovvia ragione. Con il suo carattere determinato è riuscita a far fronte a situazioni più grandi di lei e che l'hanno decisamente colta alla sprovvista. 
Questa storia sinistra sono sicura che saprà come conquistarvi. Io ho letto dopo che era stato definito come un horror, ma fidatevi, non lo è. Io e gli horror siamo agli antipodi, non credo che sarei riuscita a leggerlo se così fosse stato.


Risultati immagini per il risveglio di sunshine copertina



Voi fiondatevi in libreria e acquistate questo volume.. io, invece, potrei mettermi a giocare a scacchi con gli spiriti mentre aspetto l'uscita del seguito!

"Il risveglio di Sunshine", da ottobre in libreria!









Anche per questa recensione è tutto!
Alla prossima!

10 commenti:

  1. Ciao!! Ho questo libro nel kindle e non sapevo se leggerlo o no. ma mi hai convinta, che ne dici...lo leggo ad Halloween? :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sìsìsì assolutamente! All'inizio volevo leggerlo anche io in quel periodo, ma ho voluto leggerlo prima dell'uscita del secondo! Ho altri titoli in mente per quel periodo! *-*
      Fammi sapere quando lo leggerai! :3

      Elimina
    2. Esce anche il secondo?? Non lo sapevo:-)

      Elimina
    3. Sìì esce a ottobre, ora non mi ricordo la data precisa, ma mi pare intorno al 18\19! Io lo aspetto con ansiaa! *-*

      Elimina
  2. Mi hai decisamente convinta a prenderlo e leggerlo ; ) avevo paura fosse un horror al 100% ma adesso sono curiosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No no non è un horror! A me è piaciuto tanto! *-*

      Elimina
  3. eccome se mi hai convinta, ho vinto tutte le titubanze che avevo <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aaw ma che bello! Fammi sapere se lo leggi! *-*

      Elimina
  4. Saretta cara, come ben sai mi hai convinta <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sìì! Non vedo l'ora che tu possa leggerlo! <3

      Elimina